Passa ai contenuti principali

Francia-Italia - fin

La Francia comincia bene


La Francia è più intraprendente all’inizio del secondo tempo, con Henry che è quasi liberato da un passaggio di Zidane, ma Cannavero interviene prontamente. Al 49’ una grande discesa sulla sinistra lo spinge sulla linea di fondo, ma il preciso passaggio in profondità di Zidane arriva a pochi centimetri (milliones de crediti fifa 9. Ver sur FIFA 19 : crédits fifa 19 per acquistare ZIDANE )
Italia in vantaggio con Delvecchio
L’Italia sembra a corto di idee e di invenzioni e non è una grande sorpresa l’innesto di Del Piero al posto di Fiore al 53’. Pochi secondi dopo l’Italia va vicino al vantaggio, quando è Blanc a respingere disperatamente un pericoloso cross di Maldini. L’Italia passa comunque in vantaggio al 53’ con una manovra splendidamente semplice. Un colpo di tacco di Totti libera Pessotto sulla sinistra e il successivo cross elude Desailly, permettendo a Delvecchio di colpire al volo e di insaccare dalla breve distanza. È il primo gol del romanista in nazionale alla sua sesta presenza, dopo che non aveva mai disputato una partita di qualificazione.

La Francia aumenta il ritmo
L’Italia potrebbe raddoppiare al 59’, quando Totti libera Del Piero, ma il giocatore juventino tira addosso al portiere. La Francia fa entrare Wiltord per rafforzare l’attacco, ma è un difensore che potrebbe quasi riportarli in partita, quando Thuram impegna severamente Toldo con un colpo di testa su cross di Zidane. In seguito un tiro di Wiltord è salvato di piede da Toldo al 62’ dopo che Zidane aveva scardinato la difesa italiana: i campioni del mondo dimostrano di crederci.
Toldo para ancora
Tuttavia, Toldo dimostra di essere ancora in forma fantastica e riesce a salvare di piede su Henry che fa gridare al gol su un altro cross di Zidane. La necessità della Francia di attaccare la lascia scoperta al contropiede e Del vecchio, al 69’, colpisce al volo mandando di poco alto dopo un eccellente passaggio di Pessotto.
Wiltord segna il gol della salvezza
La Francia fatica a finalizzare al meglio i suoi attacchi malgrado l’innesto di un terzo attaccante, cioè Trézéguet. Intanto, l’Italia sbaglia un’altra occasione per sigillare la vittoria con Del Piero che tira addosso a Barthez a cinque minuti dal 90’. Avrebbero pagato tutto questo spreco nella maniera più crudele possibile, quando Wiltord si libera sulla destra in pieno recupero e scocca un tiro basso che batte Toldo e manda le squadre ai supplementari.
Incidente a Toldo
La Francia, ancorata alla sua boa di salvezza, comincia i tempi supplementari all’attacco, con Henry che spara dritto in bocca a Toldo al 93’. Alcuni secondi dopo, Barthez si precipita fuori dalla sua area per anticipare Del Piero. Toldo necessita poi di cure mediche, il viso in sangue dopo uno scontro con Trézéguet. L’attaccante francese lo colpisce in viso con un calcio seguendo un tiro deviato di Pirès che il portiere para bene.
Trézéguet e il golden gol della vittoria
Date le premesse entrambe le squadre sono ammirevolmente votate all’attacco. Al 99’, Del Piero manda di nuovo fuori mentre il suo compagno di squadra della Juventus, Zidane, batte una punizione ad effetto due minuti dopo. Il sempre più incisivo Zidane vede successivamente un suo tiro deviato a lato dopo un cross di Pirès. È il prologo al golden gol del 103’: Pirès scende sulla sinistra e crossa all’indietro per Trézéguet, che scocca un favoloso tiro, il primo della partita, sotto la traversa.
Con i tifosi francesi esultanti, Deschamps alza al cielo il trofeo Henri Delaunay.

Commenti

Post popolari in questo blog

Juventus : La tattica

Mi dispiace che le affermazioni di Zidane e Ronaldo sull'eccessivo tatticismo che impera nel calcio italiano, e sul mediocre spettacolo che settimanalmente siamo costretti ad assorbirci se comparato alla Liga Spagnola dove il gusto dello spettacolo è ancora l'essenza del calcio, vengano relegate dalle più grandi testate giornalistiche in uno striminzito trafiletto al lato del giornale.
Occorrerebbe, invece, impegnare in un dibattito serio tutte le componenti del Calcio (dal Presidente federale al semplice tifoso) per cercare se non di porre fine, ma almeno di mitigare questo fenomeno tipicamente Italiano). Perchè se lo stato delle cose continua ad essere questo, saranno sempre più i calciatori che a parità di ingaggi (vedi Zidane) opteranno per campionati più divertenti e spettacolari dove la tattica è solo un parte, e non un elemento fondamentale. Il massaggiatore che non si trova Ho sempre creduto che il doping nel mondo del calcio, e principalmente in Italia non …

Recensione di FIFA 19 - fine

Che calcio !

Parlando del comparto tecnico in particolare, FIFA 19 non presenta delle grandi innovazione a livello grafico, ma delle piccole accortezze sono state fatte. Le texture degli stadi sono migliorate e in alcuni casi, sono stati ricostruiti daccapo, come con l'Old Trafford, l'Allianz Arena, lo stadio della Juventus e lo Stadio Olimpico. Sono stati ridisegnati anche gli spalti, che adesso hanno un pubblico 3D e delle coreografie credibili e ciu non pué che migliorare l'atmosfera di gioco. Altro miglioramento grafico é dovuto al Face Scan, nuova tecnica usata da EA Sports, che permette di rendere i volti dei giocatori piu credibili, grazie alla mappatura laser. Il problema é che solo chi si é sottoposto a questo scan ha un volto credibile, in quanto il giocatore deve farlo in prima persona, mentre il resto ha le stesse texture utilizzate in FIFA
Per quanto riguarda la giocabilita, una volta abituati al nuovo sistema di difesa, il gioco scorre lisco, con decisament…